Benvenuto su

L'Eclettico

Scritto da: Daniele Curci

Una breve riflessione sullo stato dell’Unione Europea

L’avvio dell’Europa moderna è figlio delle convulsioni che caratterizzarono il continente alla fine del Medioevo. Un’Europa nascente che unificò il mondo grazie alle sue esplorazioni, creando nuove realtà politiche, economiche e culturali ancora parte del nostro presente. Un’Europa che si […]

Leggi il seguito

Il non voto

Perché il non voto è ovviamente un voto: un voto legale e legittimo, un voto per dire andate tutti all’Inferno. Ma è anche il voto più triste, il più deprimente, il più straziante, che possa esistere: il voto di un […]

Leggi il seguito

L’Italia ha rifiutato lo sbarco dei migranti: non è la prima volta

Uno degli argomenti più discussi nella politica italiana è la possibile chiusura dei porti assieme al rifiuto del governo di accordare il permesso di sbarco ad alcune imbarcazioni che hanno recuperato dei migranti. In verità, nella storia recente del nostro […]

Leggi il seguito

Non offro risposte, ma dubbi

Il centro-destra, o meglio la Lega, ha riportato una vittoria notevole nei ballottaggi di domenica scorsa. In alcune città si è trattato di una vittoria per certi versi storica: penso ad Imola dove da settantatre anni non era eletto un […]

Leggi il seguito

L’inizio del nuovo giorno in un angolo di Parigi

C’è il sole oggi ma non è caldo come ieri, un venticello leggero non ti fa sudare. Si sta bene fuori, nel sole che ancora non scotta, mentre mi dirigo dal giornalaio. Arrivato dal mio giornalaio scopro che è chiuso, […]

Leggi il seguito

La penisola coreana si riunificherà?

Visto l’evolversi degli eventi nella penisola coreana c’è chi si chiede se a questo punto non sia possibile una riunificazione delle due coree. È vero che il futuro non è già scritto e che in una certa misura tutto può […]

Leggi il seguito

Il problema dello spread

L’Italia ha un debito pubblico di 2.300 miliardi di euro, vale a dire il 131, 8% del PIL. Un paese, il nostro, così rilevante in Europa che potrebbe da solo affondare l’euro, come si rischiò nel 2011 quando sfiorammo la […]

Leggi il seguito

Il problema italiano tra difesa e collocazione nello scacchiere internazionale

Per uno Stato, specialmente in una realtà integrata come quella del XXI secolo, è vitale avere una buona collocazione internazionale perché questa garantisce la forza necessaria durante i negoziati o nelle trattative, ma anche perché porta maggiori investimenti e stabilità. […]

Leggi il seguito

Il mio paese: perché noi giovani ce ne andiamo dall’Italia

Quando partii per l’Erasmus lo feci anche perché volevo valutare la possibilità di vivere all’estero. In molti mi suggerivano – e lo fanno tutt’ora – di andar via sostenendo che qui, nel mio paese, non c’è speranza, non ci sono […]

Leggi il seguito

Mattarella e il governo “eletto” dagli italiani

Sono tornato da non molto in Italia dopo sei mesi passati all’estero, in Francia, e subito mi ha assalito un senso di frustrazione che prosciuga ogni voglia di fare, politicamente parlando. Quando ero in Francia seguivo con attenzione cosa accadeva […]

Leggi il seguito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: