L’eclettico è uno spazio di informazione e riflessione fondato e gestito da due neolaureati in storia dell’Università di Pisa che ospita anche la collaborazione non assidua di altri collaboratori.

Vista la nostra formazione scettica, che ci porta necessariamente ad essere disposti a cambiare alcune nostre convinzioni, abbiamo deciso di adottare come nome L’eclettico. Per noi è anche un modo di esprimere una critica verso una tendenza di pensiero settaria ed arroccata nella difesa della conoscenza e della tecnica. Cercare di armonizzare spunti differenti, basandoci sullo studio del passato e del presente per uno slancio verso il futuro, riteniamo sia il modo migliore per dar forma all’impazienza della libertà attraverso la costante ricerca e messa in discussione del sapere.

Da queste premesse deriva il taglio multidisciplinare del sito: dalla criminalità organizzata alle relazioni internazionali, la politica estera ed interna, ma anche cultura, riflessioni e critiche, i racconti delle esperienze Erasmus di chi vorrà proporcele.

L’Erasmus e l’Europa sono infatti due temi a noi cari, sia perché entrambi abbiamo preso parte al progetto Erasmus, sia perché crediamo, pur in maniera critica dell’attuale stato delle cose, in un progetto comune per l’Europa.

Ma non solo l’Europa. Coerentemente con l’aspetto globale attuale ci interesseremo a ciò che accade in varie regioni del mondo: Stati Uniti, Asia-Pacifico, MENA, Sud America, Africa.

In questo sforzo “globale” vi proporremo sulle nostre pagine social anche articoli tratti da testate giornalistiche internazionali e di studiosi.

L’eclettico è tale anche perché non ha un target di lettori preciso verso cui rivolgersi: la nostra speranza è infatti quella di essere letti da tutti, motivo per cui scriveremo reportage ed approfondimenti alternandoli con articoli  più semplici e brevi.

Non preoccupatevi, non parleremo solo di politica e di questioni internazionali:  dedicheremo ampio spazio ad argomenti storici, letterari, musicali ed artistici.

Ma allo stesso tempo non crediamo che dovremmo limitarci solamente all’analisi: per questo vi proporremo riflessioni ed articoli di riflessioni critiche che cerchino di trovare anche delle proposte.

Chi è Daniele. Nato nel 1992 a Pisa, laureato in Storia moderna e contemporanea all’Università di Pisa. Mi sono occupato soprattutto di Storia degli Stati Uniti e della Relazioni Internazionali, ma anche di storia culturale, della politica, della musica e della filosofia. Ho fatto un Erasmus Traineeship alla Sorbona IV di Parigi per approfondire lo studio delle relazioni di potere tra polizia ed esercito, altro tema a me caro, avendo così l’opportunità di frequentare anche altri centri, come il Collège de France.

Chi è Riccardo. Classe 1993, di Castelnuovo di Garfagnana (Lucca). Mi sono laureato in Storia e Civiltà all’Università di Pisa. Nel corso dei miei studi mi sono occupato di criminalità organizzata, prevalentemente mafia siciliana. Nel corso del 2017 ho svolto un programma Erasmus a Siviglia, frequentando il Master en Historia y Humanidades Digitales dell’Universidad Pablo de Olavide.  Attualmente sto svolgendo un Erasmus Traineeship a Cordoba (Spagna), all’interno di un’impresa locale dedita all’organizzazione e allo svolgimento di progetti europei con ragazzi provenienti da tutto il Continente.