L’eclettico è uno spazio di informazione e riflessione fondato e gestito da due laureati in storia dell’Università di Pisa che ospita anche la collaborazione non assidua di altri collaboratori.

Vista la nostra formazione scettica, che ci porta necessariamente ad essere disposti a cambiare alcune nostre convinzioni, abbiamo deciso di adottare come nome L’eclettico. Per noi è anche un modo di esprimere una critica verso una tendenza di pensiero settaria ed arroccata nella difesa della conoscenza e della tecnica. Cercare di armonizzare spunti differenti, basandoci sullo studio del passato e del presente per uno slancio verso il futuro, riteniamo sia il modo migliore per dar forma all’impazienza della libertà attraverso la costante ricerca e messa in discussione del sapere.

Da queste premesse deriva il taglio multidisciplinare del sito: dalla criminalità organizzata alle relazioni internazionali, la politica estera ed interna, ma anche cultura, riflessioni e critiche, i racconti delle esperienze Erasmus di chi vorrà proporcele.

L’Erasmus e l’Europa sono infatti due temi a noi cari, sia perché entrambi abbiamo preso parte al progetto Erasmus, sia perché crediamo, pur in maniera critica dell’attuale stato delle cose, in una casa comune europea.

Ma non solo l’Europa. Coerentemente con l’aspetto globale attuale ci interesseremo a ciò che accade in varie regioni del mondo, con il duplice sguardo delle relazioni internazionali e della politica interna straniera.

L’Eclettico è tale anche perché non si rivolge ad una fascia di lettori precisa: la nostra speranza è infatti quella di essere letti da tutti.

Non preoccupatevi, non parleremo solo di politica e di questioni internazionali:  dedicheremo ampio spazio anche ad argomenti storici, letterari ed artistici e alla psicologia cui dedichiamo un’ampia sezione in collaborazione con esperti del settore. Di rilievo, anche per la rilevanza civile dell’argomento, è la nostra sezione criminalità organizzata, in cui troverete articoli che affrontano, sia storicamente che nell’attualità, il tema delle mafie. Cerchiamo di contribuire così, nel nostro piccolo, al contrasto alla criminalità organizzata.

Allo stesso tempo, non credendo di doverci limitare alla sola analisi, vi proporremo riflessioni ed articoli , critiche che cerchino di individuare delle proposte nella nostra sezione pensieri sparsi dedicata anche a brevi racconti e narrazioni incentrate sulle tematiche esistenziali.    

Chi è Daniele. Sono nato a Pisa nel 1992 e mi occupo di un po’ di cose, spesso diverse tra loro. Sono uno storico specializzato in Storia delle relazioni internazionali e in Storia culturale e delle mentalità, sia in età moderna che in età contemporanea. Mi occupo di Stati Uniti, Francia, Europa e Italia, ma in generale seguo quel che accade un po’ ovunque. I miei interessi sono trasversali, soprattutto tanta letteratura, musica, viaggi, natura e anche un po’ di filosofia e di sociologia. Ho studiato in posti diversi, tra cui la Sorbona di Parigi, e mi sono laureato in Storia moderna e contemporanea presso l’Università di Pisa con una tesi sull’influenza della Guerra Fredda nelle relazioni tra la polizia e l’esercito degli Stati Uniti ed una tesi su Woody Guthrie, poliedrico cantore folk statunitense e padre musicale di Bob Dylan e Bruce Springsteen. Su questi (e altri) campi continuo a fare ricerca. Lavoro e ho lavorato in diversi contesti e alcune cose che ho scritto sono state pubblicate su qualche quotidiano, ma è un’altra storia. Conduco, ma non sempre, delle rassegne stampa alla radio sugli Stati Uniti. Nel 2018 ho fondato con Riccardo L’Eclettico, in cui pubblico articoli, podcast e qualche racconto.

Chi è Riccardo. Classe 1993, di Castelnuovo di Garfagnana (Lucca). Mi sono laureato in Storia e Civiltà all’Università di Pisa. In passato ho scritto per testate come “Il Secolo XIX” e per i blog “Barre di Plutonio” e “Versus Giornale”. Attualmente sono giornalista praticante per Futura News, la testata del Master in Giornalismo “G.Bocca” dell’Università di Torino. Nel corso dei miei studi universitari mi sono occupato di mafia siciliana. Ho realizzato lavori di ricerca incentrati sulla “Seconda Guerra di Mafia” e sull’omicidio Notarbartolo. Ho avuto la possibilità di partecipare a due programmi Erasmus. Il primo a Siviglia, all’interno del Master en Historia y Humanidades Digitales della Universidad Pablo De Olavide. Il secondo, invece, in un’impresa spagnola di Cordoba, dedita all’organizzazione di progetti europei con studenti provenienti da tutta Europa.

 

I nostri collaboratori:

Edoardo. Sono nato a Pontedera nel 1993, mi sono laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche all’Università degli Studi di Padova approfondendo il tema dei disturbi di apprendimento e della salute mentale. Ho lavorato come Tutor di studio. Attualmente sto studiando Psicologia Clinica e della Salute e Neuropsicologia all’Università di Firenze. Dal 2010 ho iniziato a fare il blogger e ho avuto l’opportunità di scrivere e collaborare con molti blog e siti internet; dal 2018 sono un Educatore che si occupa di apprendimenti.

Hanno collaborato con noi o stanno collaborando:

Alberto Cavallini, Giulia Salamone, Cristopher Palavisini, Gianluca Lorenzetti, Arianna Papalia, Luana Santoro, Alessandro Bacaloni.